Newsletter Cartacee
IN QUESTO NUMERO

Un breve messaggio al lettore, come è costume fare, e come buon auspicio per l’iniziativa che prende forma attraverso questa newsletter.
Tre istituti regionali di ricerca della rete IRES (istituto di ricerche economiche e sociali) di emanazione Cgil - quelli emiliano-romagnolo, toscano, veneto - daranno conto periodicamente dei lavori realizzati e in corso e di quanto la nostra osservazione della realtà riesca ad interpretare dei fenomeni in divenire. La grande trasformazione, resa più aspra dalla crisi in corso, incide in profondità sulle condizioni di lavoro e di vita dei cittadini e induce un sommovimento continuo negli assetti economici, sociali, istituzionali, culturali che disegnano il profilo delle regioni in cui operiamo. E anche un istituto di ricerca, con la vocazione ad essere desto e con le orecchie tese, si trova sfidato dalla velocità e dalla pervasività dei fenomeni. Questo è il compito che ci accomuna, con l’ambizione degli inizi, quando, nei primi anni ottanta, sulla spinta dell’Ires nazionale e per volontà delle strutture regionali della Cgil, cominciano ad operare i nostri istituti. E ognuno, in rapporto con le Università locali e gli intellettuali disponibili ad un rapporto con il sindacato confederale, avvia l’esperienza non solo per essere di supporto alle strutture di categoria e confederali, ma per affermarsi come istituto di ricerca, autonomo nelle piste di indagine e nelle idee interpretative e politiche che da esse promanano. Questa, del resto, si dimostra essere la condizione perché gli istituti regionali durino nel tempo, alimentino curiosità e punti di vista plurali, tengano poroso il confronto con i migliori circuiti accademici, e perché, infine, siano davvero energia e vitalità per la Cgil. In modo particolare, nelle nostre tre regioni, sono i temi della media e piccola impresa, dello sviluppo locale, della contrattazione e delle relazioni industriali, del welfare territoriale quelli che caratterizzano le ricerche; con un’attenzione particolare al lavoro, alle sue condizioni materiali e cognitive, ai diritti di cittadinanza, alla capacità progettuale che i lavoratori e i pensionati, e le loro organizzazioni, esprimono in fabbriche, uffici e territori. Ci proponiamo di pubblicare questa news quattro volte all’anno; la inviamo alle reti di studiosi e di dirigenti sindacali con i quali i tre Ires sono in relazione. In ciascun numero ogni istituto regionale socializza i propri lavori e, nello specifico, racconta l’ispirazione e gli assunti di una ricerca che considera preziosa per la rete delle persone a cui ci rivolgiamo. Fidando di trovare nei lettori l’attenzione critica di chi coltiva la pensosità, dote che caratterizza chi fa ricerca, ma che appartiene anche a chi dirige un’organizzazione socio-politica, e ad ogni buon cittadino. Come ci ricorda Hans Blumenberg “pensosità vuol dire: non tutto resta così semplice e naturale com’era”.

Ires Emilia-Romagna
  • Ricerche, struttura, prospettive
  • Progetto Europa
Ires Toscana
  • Ricerche, struttura, prospettive
  • Il commercio delle armi in Toscana
Ires Veneto
  • Ricerche, struttura, prospettive
  • Le medie imprese industriali in Veneto
Allegati:
FileDescrizioneAnno
Scarica questo file (Iresquare n_00.pdf)Iresquare N00Download2011-07