L’Osservatorio regionale dell'Economia e Lavoro della regione Emilia-Romagna è per l’Ires Emilia-Romagna la naturale continuazione di un percorso cominciato nel 2005. Nell’arco di 6 anni, siamo riusciti a coprire con gli osservatori provinciali tutto il territorio regionale. Fin dalla sua impostazione metodologica appare quindi evidente come l’Osservatorio regionale nasca nel solco degli Osservatori provinciali ma, allo stesso tempo, da questi ne differisca rappresentandone una forma più sofisticata di elaborazione. In questo modo si capitalizza la sensibilità territoriale maturata nelle esperienze provinciali e, al contempo, si rilancia una impostazione di forma e metodo innovativa sotto diversi profili.

 

  • In primo luogo, l’Osservatorio regionale è il risultato di uno sforzo collettivo attraverso cui sono state messe a sinergia diverse competenze e conoscenze. Il contributo di punti di vista diversi e professionalità complementari si pongono come garanzia della multidisciplinarità dell’approccio adottato nella analisi del territorio;
  • In secondo luogo, la dimensione regionale ha reso possibile lo sviluppo di nuove aree tematiche, trascurate a livello provinciale per un problema di rappresentatività statistica: per la prima volta è stata affrontata la situazione reddituale delle famiglie in un confronto interregionale;
  • In terzo luogo, la sofisticazione dell’analisi non si esprime solo nell’accuratezza del trattamento del dato ma anche nell’introduzione di “nuove” metodologie. Oltre alla cluster analysis, l’Osservatorio regionale propone una lettura non convenzionale delle trasformazioni che hanno interessato il modello produttivo regionale negli ultimi anni attraverso le tavole intersettoriali (Istat), valutando gli effetti diretti ed indiretti sull’organizzazione produttiva;
  • In ultimo, l’Osservatorio regionale si propone di restituire una ingente mole informativa con un maggior utilizzo di mappe cromatiche, nel tentativo di snellire la lettura e facilitare la comprensione della localizzazione dei fenomeni. La mappa ha il pregio di essere immediatamente accessibile al lettore e di una restituire le informazioni in una forma multidimensionale.
Attachments:
FileDescriptionAnno
Download this file (OEL_ER_N_0.zip)OEL_ER_N0.zipDownload2011
Download this file (OEL_ER_N_1.zip)OEL_ER_N1.zipDownload2013
Download this file (OEL_ER_N2.zip)OEL_ER_N3.zipDownload2015
Download this file (OEL_ER_N4.zip)OEL_ER_N4.zipDownload2015